Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Sicurezza stradale: obbligo gomme neve o catene

Sicurezza stradale: obbligo gomme neve o catene

26.10.2010

Un'ordinanza della Provincia di Milano prevede che, dal 15 novembre 2010 al 31 marzo 2011, tutte le auto abbiano gomme invernali montate o le catene a bordo. Ai trasgressori sarà comminata una multa di 78 euro. Le disposizioni entreranno in vigore il prossimo mese su tutti i 900 km di strade provinciali, ad esclusione quindi dei centri abitati.
Un provvedimento analogo è già stato adottato dalla Provincia di Verbano-Cusio-Ossola.
Lo stesso obbligo potrebbe allargarsi ad altre zone: infatti, gli enti proprietari delle strade hanno la possibilità, come previsto dall’art. 6 comma 4 lettera e) del Codice della Strada modificato dalla Legge 120/2010, di imporre con propria ordinanza “che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o ghiaccio”.

Consigli in caso di neve

Con le nevicate invernali si rende necessario adottare gli accorgimenti necessari per fronteggiare la perdita di aderenza dei normali pneumatici sull'asfalto: infatti, con temperature inferiori a 7 gradi centigradi, la mescola del battistrada tende a cristallizzarsi e ad indurirsi, provocando l'aumento degli spazi di frenata e la diminuzione della tenuta di strada.
Il problema si risolve montando pneumatici invernali (gomme termiche), costruiti con mescole speciali, la cui caratteristica è quella di scaldarsi rapidamente anche quando le temperature sono prossime o inferiori allo zero; inoltre la particolare conformazione a lamelle sfrutta la proprietà legante dei cristalli di neve.
La gomma sulla neve scivola, mentre la neve su altra neve tende ad aggrapparsi: da questa considerazione nasce l'idea di sagomare il battistrada con lamelle che si riempiono di neve aggrappandosi letteralmente al fondo stradale. Il pneumatico invernale è riconoscibile per la marcatura M+S, MS, M/S, M-S oppure M&S apposta sul fianco: questa sigla indica le parole mud (fango) e snow (neve).
Inoltre, secondo le attuali normative, per i pneumatici invernali deve essere riportato il marchio d'omologazione europeo, rappresentato da una "E" maiuscola racchiusa in un cerchio o da una "e" minuscola al centro di un rettangolo. Quando sono presenti queste sigle, il Codice della Strada consente di circolare nei tratti in cui vige l'obbligo di catene da neve a bordo o montate. In presenza di neve o ghiaccio è opportuno evitare manovre brusche, guidare con la massima delicatezza e, soprattutto, montare gomme invernali su tutte le ruote. Le alternative alle gomme invernali sono rappresentate dalle catene da neve (con cui non si deve superare la velocità di 50 km orari), dalle gomme chiodate (adatte soprattutto al ghiaccio e obbligatorie sulle quattro ruote con paraschizzi, con le quali il limite di velocità autostradale è ridotto a 120 km orari; circolazione in Italia consentita solo dal 15 novembre al 15 marzo) e dai dispositivi antipattinamento.