Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Legge di stabilità 2015 - Tasse automobilistiche Veicoli ultratrentennali (...)

Legge di stabilità 2015 - Tasse automobilistiche Veicoli ultratrentennali ed ultraventennali

15.01.2015

 La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato" (Legge di stabilità 2015) che entrerà in vigore il 1° gennaio 2015, apporta rilevanti modificazioni all’art. 63 della Legge 21 novembre 2000, n. 342 in tema di esenzione dalla tassa automobilistica per i veicoli storici.

Riguardo i veicoli ultraventennali di particolare interesse storico e collezionistico, la lettera b) del comma 666 abroga i commi 2 e 3 dell’art. 63 della Legge n. 342/2000: a partire dal 1° gennaio 2015 la normativa nazionale non riconoscerà più l’esenzione dalla tassa automobilistica a tali veicoli, le cui posizioni tributarie ritorneranno quindi esigibili.

Le modifiche intervenute nell’art. 63 della Legge n. 342/2000 ribadiscono l’assoggettamento alla tassa fissa di circolazione di tutti i veicoli e motoveicoli, esclusi quelli adibiti ad uso professionale, a decorrere dall’anno in cui si compie il trentesimo anno dalla loro costruzione.

Anche Regione Lombardia ha reintrodotto l’obbligo di pagamento della tassa automobilistica di proprietà a carico degli intestatari di tutti gli autoveicoli e motoveicoli ultraventennali fino al ventinovesimo anno dalla costruzione: nei prossimi mesi, i soggetti interessati riceveranno apposita comunicazione personalizzata ai fini della regolarizzazione del pagamento del tributo, per l’anno 2015, senza applicazioni né di interessi né di sanzioni.

Per Regione Lombardia, resta confermata l’esenzione prevista dall’art. 48, comma 4, della legge regionale 14 luglio 2003, n. 10 (veicoli iscritti nei registri storici).