Home > Notizie ed eventi > REGIONE LOMBARDIA: PROGETTO SPERIMENTALE MOVE-IN

REGIONE LOMBARDIA: PROGETTO SPERIMENTALE MOVE-IN

12.08.2019

Regione Lombardia introduce dal mese di ottobre 2019 MOVE-IN (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti), progetto sperimentale che offre ai proprietari dei veicoli a Benzina Euro 0 o Diesel Euro 0, 1, 2 e 3 la possibilità di scegliere una modalità innovativa per il controllo delle emissioni degli autoveicoli inquinanti.


Il progetto sarà accompagnato dall’estensione a tutto l’anno delle limitazioni permanenti degli autoveicoli Euro 3 diesel, applicate nei Comuni di Fascia 1 (209 Comuni) e nei Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti situati in Fascia 2 (5 Comuni: Varese, Lecco, Vigevano, Abbiategrasso e S. Giuliano Milanese).


Nulla cambia invece rispetto alle limitazioni temporanee alla circolazione che scattano al perdurare nei giorni del superamento dei limiti degli inquinanti in atmosfera.


I proprietari dei veicoli soggetti a limitazioni potranno decidere di aderire al nuovo servizio MOVE-IN e passare da ottobre 2019 dal regime vigente di limitazioni permanenti, che prevede la circolazione di questi mezzi solo durante le ore serali e nei weekend, ad un regime di limitazioni delle percorrenze parametrato rispetto alla classe emmissiva del loro veicolo.

In pratica, aderendo al servizio ogni utente potrà quindi avvalersi di una “deroga chilometrica”, che gli permetterà di percorrere, quando vuole, un numero di km prefissato in base alla categoria e alla classe emissiva del suo veicolo e che sarà valida fino al termine dell’anno di adesione o all’esaurimento dei km assegnati.
 

L’adesione a MOVE-IN, avviene tramite l’installazione sulla propria vettura di una scatola nera (black-box), che consente di rilevare i km percorsi dal veicolo e lo stile di guida (per stimolare una maggiore attenzione all’ambiente, alla sicurezza stradale e ai consumi).
 

Tramite un’APP dedicata e scaricabile da IOS e Google store, l’utente può monitorare i km percorsi, accedere a bonus chilometrici aggiuntivi in caso di guida eco-friendly (poche frenate, velocità ridotte, percorrenza di strade extraurbane) e ricevere le notifiche di servizio e di alert rispetto all’attivazione delle limitazioni temporanee alla circolazione.

Si precisa che la deroga MOVE-IN non consente di circolare nelle aree a traffico limitato definite dai Comuni, come ad esempio Area B di Milano.

Chi invece decide la sostituzione del proprio veicolo inquinante, acquistandone uno a basso impatto ambientale potrà a breve beneficiare dei nuovi incentivi regionali pari a 26,5 milioni di euro.

In particolare sono previsti incentivi rivolti ai cittadini (18 milioni di euro) e alle imprese (8,5 milioni di euro, di cui circa 1,7 già impegnati sul bando attualmente aperto per il rinnovo di veicoli commerciali).